CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Finalmente la lunga attesa è finita. Le incredibili storie del mago più famoso del mondo continuano ad appassionare e stupire, con la pubblicazione dell’ottavo volume del mito di Harry Potter.

Redatto diciannove anni dopo la prima serie, contro tutte le aspettative arriva il seguito della storia, che la stessa scrittrice aveva dichiarato ormai conclusa. J. K. Rowling firma ancora una volta il fenomeno letterario esploso nel 1997. Come per i precedenti romanzi, tradotti in settantacinque lingue e trasformati nella serie di film più redditizia della storia di Hollywood, anche per questo libro si sono create fantasie e speranze. Che possa essere memorabile e leggendario come i precedenti?

La trama

Il settimo capitolo della saga aveva lasciato in sospeso il pubblico di ogni età, con la visione finale della stazione ferroviaria inglese che avrebbe portato i figli dei protagonisti, in partenza dal binario 9 e 3/4, verso la scuola di Hogwarts, dove Harry Potter, Ron Weasley, Hermione Granger avevano studiato e sconfitto il male.harry-potter-maledizione-dellerede

L’attesissimo seguito, da subito, è un successo. Distribuito nelle librerie inglesi e americane il 31 luglio 2016, “Harry Potter and the Cursed Child” (Harry Potter e la maledizione dell’erede) arriva in Italia il 24 settembre. Al centro le avventure della nuova generazione di maghi, tra i quali emerge Albus Potter, figlio di Harry. Ragazzo ribelle ed irrequieto, subisce pesantemente la presenza ingombrante di un padre come il suo che ha lottato e sconfitto il male riportando la serenità ad Hogwarts. Ma l’ombra di Voldemort, signore del male, ucciso da Harry, tornerà a minacciare il loro mondo. Nuove ed inaspettate amicizie si stringeranno all’interno della scuola. Scorpius Malfoy, figlio di Draco, il nemico storico di Harry, si rivelerà un amico e un valido alleato per Albus; colpi di scena, magie e leggendarie ambientazioni, inoltre, riporteranno i fan di questi romanzi all’atmosfera dei precedenti.albus potter

Ma la domanda è: sarà stata in grado la scrittrice, dopo tanti anni, di mantenere ancora viva la curiosità e superare le aspettative dei lettori con questo nuovo capitolo della saga? Per ora le premesse ci sono tutte: il libro è astato accolto con entusiasmo da un vasto pubblico. La vecchia generazione cresciuta con le gesta di Harry Potter, è smaniosa di vivere nuovamente le emozioni e le storie che hanno accompagnato la propria infanzia. La nuova generazione, composta da bambini e adolescenti, è emozionata e ansiosa di leggere le avventure del mago più famoso del mondo.

Attendendo il film…

I gadget, i costumi, le bacchette magiche, le pozioni fanno cornice all’incontenibile entusiasmo provocato dal romanzo. È un fenomeno virale. Asia, America, Cina, Giappone, ovunque dilaga la Harry Potter mania. La scrittrice assicura che i concetti affrontati nei precedenti romanzi: amore, fiducia, amicizia, domineranno anche in questo libro, ma è logico che, pur facendo riferimento ad avvenimenti passati, la storia si svolgerà con un filone differente e indipendente dagli altri.Scorpius Malfoy

«Sono fiduciosa anche se titubante – rivela – Molto spesso è accaduto che un sequel abbia fatto registrare un calo storico al cinema, dovuto principalmente al fatto di aver inserito delle novità, personaggi diversi, ambientazione inverosimili su una base di immagini o ricordi di film passati. Il risultato è stata una profonda nostalgia per le scene e gli attori precedenti e una assoluta delusione per un film a lungo atteso e presto dimenticato».

Quando parliamo di romanzi stabili per anni in cima alle classifiche o film campioni di incassi, parliamo di un’arma a doppio taglio. Se lo scrittore è stato sublime nel concretizzare una storia straordinaria e grandiosa, è imperativo che debba mantenere la stessa prestazione e la stessa qualità per non cadere nel mediocre e nell’ordinario. Ha una grande responsabilità e una profonda gratitudine verso i suoi lettori. Il pubblico, la gente che legge i suoi capolavori, si aspetta idee e vicende ancora più entusiasmanti dei precedenti e lo scrittore, come tale, ha il dovere di non deludere le aspettative.

Dopo la pubblicazione del romanzo attendiamo fiduciosi il film, nella speranza che possa emozionarci e sorprenderci con effetti speciali, coreografie e colpi di scena all’altezza della grande eredità da cui discende.

R.L.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn