CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Si chiama Mighty Purse la nuovissima pochette ricarica-telefonino che sta ormai andando a ruba, soprattutto tra le giovani generazioni.

SOS Batteria

Nell’epoca in cui le corse disperate alla ricerca della toilette più vicina sono sostituite da quelle, altrettanto impellenti, per la presa di corrente, certo si può immaginare il motivo del grande successo di Mighty Purse.

Chi non si è mai ritrovato, almeno una volta nella vita, a pregare in tre lingue diverse davanti al display dello smartphone semi-deceduto?
Quanti pochi fortunati non hanno ancora provato quella sensazione di panico acuto alla vista del temibile 3%?

“Per favore, resisti solo qualche minuto in più, giusto il tempo di una telefonata veloce”

L’innovativa idea di Mighty Purse nasce proprio dall’esigenza di un piccolo salvavita portatile, aggiungendo alla praticità il tocco di stile che fa la differenza.

Disponibile in diversi colori e fantasie, basta collegare il telefonino agonizzante al cavetto inserito nella pochette, e in pochi minuti la batteria si sarà completamente ricaricata: sono finiti i tempi delle sanguinose guerre all’ultima presa di corrente!
E’ possibile utilizzare Mighty Purse fino a due volte consecutive, dopodiché la borsetta si ricarica facilmente via USB o tramite il classico cavo di alimentazione.

Pratica, comoda e di tendenza

Rassegniamoci: è venuta l’ora di armarci di destrezza e creatività, perché la scusa della batteria scarica, da oggi in poi, non sarà più il nostro fedele alleato contro lo scocciatore di turno!

Chiara Ciribello

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn