CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

La sostenibilità ambientale è ormai un tema centrale del vivere e del produrre quotidiano. I beni che ogni giorno acquistiamo hanno infatti un impatto sull’ambiente, a partire dai materiali utilizzati per produrli, ai rifiuti che creano una volta obsoleti e ai costi che il loro recupero comportano: ridurli ai minimi termini è di fondamentale importanza per l’ambiente in cui viviamo e l’intero pianeta.

L’azienda italiana di Trieste, Caffemotive, specializzata nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie da applicare al mondo del caffè, tre anni fa si è posta l’obiettivo di trovare una via per una produzione e un recupero del caffè che rispettassero l’ambiente.

Dopo anni di studio nel 2012 è stata presentata TABLI’, la prima compressa di caffè 100% naturale e biodegradabile. Usa una tecnologia innovativa di compattazione che dà forma e consistenza al macinato, lasciando inalterata la resa in tazza e il gusto.

Tablì System è un processo innovativo, che sfrutta tecnologie avanzate e permette di compattare pura polvere di caffè senza aggiunta di additivi, per produrre compresse del tutto naturali, pronte all’uso e totalmente biodegradabili.

Tablì è soprattutto una filosofia di vita ed una tecnologia che risponde alla sempre più consistente richiesta di prodotti eco solidali ad impatto zero ed eco-friendly.

Fino ad oggi la sfera del caffè si è divisa in due grandi famiglie: le cialde e le capsule.

Con Tablì System si aggiunge “la compressa” che non utilizza involucri esterni (né plastica o alluminio, come nelle capsule, né carta, come nelle cialde), pur racchiudendo la dose di polvere necessaria a produrre una bevanda di qualità e gustosa.

Si pensi a quanti sprechi comporta la produzione di capsule di caffè: per realizzarne un chilogrammo occorrono 4 litri di acqua, 2 chili di petrolio e 22 kW di energia elettrica! Tablì elimina questi sprechi senza rinunciare alla praticità dell’utilizzo

Tablì ha partecipato al TriestEspresso Expo a Trieste nell’ottobre 2016, in cui è stata promossa la campagna di crowfunding per finanziare il progetto.

In questa occasione l’azienda Caffemotive ha presentato la compressa per la classica moka da 3 tazze, ma si appresta a realizzare la monoporzione ideale per le macchine da caffè a cialde, che diventano sempre di più il tipo di preparazione preferita dai consumatori a casa come in ufficio.

Inoltre la compressa non è solo di caffè: in futuro il sistema potrà essere applicato anche ad altre bevande, creando una vera e propria linea Tablì all’insegna della qualità e sostenibilità dell’ambiente.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn