CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Il Global Teacher Prize 2017 giunto alla terza Edizione, ha pubblicato i nominativi dei primi 50 docenti, scelti tra oltre 20.000 candidati e domande, provenienti da 179 paesi in tutto il mondo. Nella lista dei primi 50 candidati sono rappresentati 37 paesi. Il Premio del Global Teacher Prize voluto dalla Varkey Foundation è nato per dare la giusta importanza agli insegnanti.

“La Varkey Foundation ritiene che ogni bambino meriti un ambiente di apprendimento vivace e stimolante, che lo sproni e lo sostenga al fine di raggiungere il suo massimo potenziale. Crediamo che, per far sì che questo avvenga, nulla sia più importante della passione e della qualità degli insegnanti. Sosteniamo le capacità nel campo dell’insegnamento a livello globale e infondiamo eccellenza e innovazione nella prossima generazione di educatori. Inoltre, abbiamo fondato il Global Teacher Prize con lo scopo di far conoscere l’incredibile lavoro che gli insegnanti svolgono in tutto il mondo” si legge sul sito della Fondazione https://www.varkeyfoundation.org

I primi 50 insegnanti selezionati sono stati giudicati dal Prize Committee e i 10 finalisti saranno annunciati nel febbraio 2017. Tra di essi, la Global Teacher Prize Academy sceglierà il vincitore. Tutti i 10 finalisti saranno invitati a Dubai per la cerimonia di premiazione nell’ambito del Global Education and Skills Forum (GESF), che si svolgerà domenica 19 marzo 2017, durante il quale il vincitore verrà annunciato in diretta. Ulteriori informazioni sulla lista dei primi 50 candidati saranno disponibili su: http://www.globalteacherprize.org

Il Global Teacher Prize è stato istituito allo scopo di dare riconoscimento a un insegnante eccezionale che ha apportato un contributo considerevole alla professione e ha messo in risalto l’importante ruolo che gli insegnanti giocano nella società. Scavando tra migliaia di storie di eroi che hanno trasformato la vita dei giovani, il premio ambisce a mettere in luce l’eccezionale lavoro di migliaia di insegnanti in tutto il mondo.

Nella lizza dei 50 candidati del Global Teacher Prize 2017 è presente anche il nostro rappresentante italiano, Armando Persico, insegnante di Entrepreneurship (imprenditorialità) nell’Istituto Professionale della Fondazione Ikaros. Armando Persico è un commercialista divenuto insegnante. Ha iniziato ad insegnare materie di natura finanziaria e imprenditoriale nel 1996. Il suo approccio innovativo all’insegnamento ha permesso ai suoi studenti di ottenere 16 premi a livello europeo, tra cui 4 in competizioni italiane di livello nazionale.

Oggi, quasi il 20% dei vecchi studenti di Armando gestiscono aziende che hanno creato, nel complesso, 800 posti di lavoro e depositato diversi brevetti. La sua abilità di insegnante in campo aziendale lo ha portato a parlare di imprenditorialità di fronte al Parlamento Europeo, oltre ad avergli permesso di apparire sulla copertina della rivista svedese “Trade and Finance”.

Con il premio di 1 milione di dollari Armando Persico vuole creare una Fondazione che, coinvolgendo istituti professionali, studenti e persone in difficoltà, combatta la disoccupazione, aiuti gli immigrati ad integrarsi e crei nuove imprese, attraverso 10 scuole italiane.

In prima persona ci emoziona sapere che anche quest’anno l’Italia sarà rappresentata da uno di noi, testimoni del bello del fare ed essere Scuola innovativa e attivatrice di azioni di professionisti come quelle che realizza Armando per i suoi ragazzi. In alto il nostro tricolore e che vinca il migliore.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn