FAST & FURIOUS 8 Vin Diesel torna in scena

222
CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Adrenalina, macchine e un cast spettacolare per il nuovo Action Movie più scenografico che mai. 12 aprile 2017, “Fast & Furious 8”.

Vin Diesel ritorna finalmente con il sequel più atteso della stagione cinematografica. Un titolo, una storia, una legenda, un grande attore scomparso. Le incredibili e acrobatiche peripezie eseguite con macchine scintillanti e modificate, che grazie ai loro piloti compongono l’ormai storica sequenza di successi che non hanno mai smesso di essere seguiti dal lontano 2001.

Il genere action si trasforma e si identifica con un solo nome: “Fast & Furious 8”. Tornano Dominic Toretto (Vin Diesel), Luke Hobbs (Dwayne Johnson -The Rock-), Letty Ortiz (Michelle Rodriguez), Roman Pearce (Tyrese Gibson), Megan Ramsey (Nathalie Emmanuel), attori ormai veterani, che con la loro bravura e la capacità di aver reso tutti i personaggi della saga degli eroi, sono gli artefici del mito entrato nell’Olimpo della storia cinematografica.

A rendere ancora più avvincente il film, diretto da F. Gary Gray (regista di The Italian Job, Il Risolutore, Be Cool) e prodotto nuovamente da Neal H. Moritz, Michael Fottrell e Vin Diesel, il cast si arricchisce di star del calibro di Charlyze Theron, Kurt Russel, Ian Shaw e Jason Statham oltre a Scott Eastwood e al premio Oscar Helen Mirren.

Flashback nel passato, tornerà il giovane Paul Walker, con le sue indimenticabili interpretazioni nei panni di Brian O’Conner. E’ infatti espressa volontà dell’amico Vin, girare alcune scene dei futuri sequel con la figura dell’attore, scomparso nel 2013 a causa di un incidente d’auto; Diesel ha chiesto il permesso alla famiglia Walker di far rivivere la memoria, mai dimenticata, del grande amico, e riunire il duo iniziale, che ha reso Paul Walker l’indimenticabile e spettacolare protagonista della serie. Una testimonianza che la sua presenza è ancora e resterà sempre indelebile nella loro vita. Un omaggio, un tributo. Vista la delicatezza con la quale è stato gestito l’addio nell’episodio 7, è probabile che una sorta di cameo di Brian O’Conner possa regalare ai fan una toccante scena di famiglia, per celebrare un’ultima volta la memoria di Paul e per lasciare che il suo personaggio concluda la saga insieme a tutti gli altri. La Universal Pictures presenta l’ottava pellicola che sicuramente promette scintille quanto i precedenti, con inaspettati colpi di scena, corse rocambolesche, intrighi, bugie, ricordi e… la famiglia.

La storia, le macchine…

Ora che Dom e Letty sono in luna di miele, Brian e Mia si sono ritirati ed il resto del gruppo è stato esonerato, il team giramondo ha trovato una parvenza di vita normale. Ma il gruppo sarà messo a dura prova come mai prima d’ora quando una donna misteriosa (la premio Oscar Charlyze Theron) cercherà di indurre Dom a ritornare al mondo del crimine (dal quale tenta invano di sfuggire) e a tradire coloro che gli sono più cari. Dalle coste di Cuba, alle strade di New York fino alle distese ghiacciate del Mar di Barents, la nostra squadra sarà richiamata e riunita per impedire a un ribelle di scatenare il caos in tutto il mondo… e per riportare a casa l’uomo che li aveva resi una famiglia.

La cornice o, secondo molti, le vere protagoniste dell’ottavo film, sono le macchine: il garage di scena lascerà a bocca aperta anche questa volta i fan di Fast & Furious. Lamborghini Murcielago, un paio di Mercedes AMG GT-S, una Subaru WRX Sti, numerose Muscle Car americane e sportive europee come la Jaguar F-Type. Non mancheranno adrenalinici inseguimenti con la polizia, effetti scenici stupefacenti e ovviamente, splendide donne.

In tutto il mondo la saga di Fast & Furious ha incassato quasi 4 miliardi di dollari; il solo settimo capitolo ha incassato un miliardo e mezzo. La Universal Pictures, forte di questi numeri, sta progettando di girare altri due capitoli della serie per portarla a un totale di 10 film (il 9 nel 2019 e il 10 nel 2021).

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn