CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

La Unicafe nasce a Novembre del 2015, poco dopo il lancio dell’omonimo social network dedicato agli studenti universitari. Il social network ottiene, fin da subito, un grande successo ed attualmente è ancora usato da migliaia di studenti.

A Maggio del 2016 sviluppa per Eureka Srls Highlighter, un’app basata su un importante algoritmo in grado di rilevare il testo evidenziato da qualsiasi libro cartaceo, che rivoluziona il modo di studiare degli universitari.

Ha lavorato su diversi progetti ed è attualmente coinvolta nello sviluppo di app basate su mappe indoor, conversione audio in testo ed altre tecnologie sperimentali.

Abbiamo incontrato uno dei fondatori dell’iniziativa, Alfonso Santitoro, che in questa breve intervista, ci spiegherà in dettaglio il percorso della startup, quali sono i vantaggi nell’usare il social network e quali progetti hanno in serbo per il prossimo futuro.

Quanti siete nel vostro team e da chi è partita l’idea? In quali città avete iniziato a portare la vostra startup?

Il team fondatore è composto da 5 elementi (ora ci siamo decisamente ampliati a livello di organico e siamo circa in 10) con età compresa tra i 21 e i 28.

Le competenze del team fondatore sono abbastanza complementari tra di loro: ci sono io che mi occupo principalmente di business intelligence, web marketing e ad oggi consulenza in ambito digital. Sono uno studente di ingegneria gestionale, ho 21 anni ed ho studiato molto da autodidatta per quanto riguarda il mondo del Web Marketing, attraverso vari master e studiando libri di esperti del settore.

C’è poi Mario Chiocchetti (insieme a lui siamo i due fondatori effettivi del social), 23 anni studente di ingegneria informatica e sviluppatore siti php e app Android. Alex e Mauro due studenti di informatica, che ne sanno veramente tanto di sviluppo software (non a caso programmano sia web che mobile). Luigi Ferraioli 28 anni, laureato in ingegneria gestionale magistrale, consulente aziendale.

Intorno al nostro team hanno lavorato molti altri ragazzi, questo era solamente il team fondatore! L’idea è partita da me e Mario, che un giorno davanti ad una tisana rilassante abbiamo iniziato a buttare giù un po’ di idee. Siamo tutti di Salerno e non a caso il social è partito proprio dall’Università degli Studi di Salerno.

Come funzionano la piattaforma e l’applicazione?

La piattaforma (e relativa app) si presenta come un social network per studenti universitari, dove studenti di una stessa università posso conoscersi tramite una serie di funzionalità da noi sviluppate (Unicafe.it)

Come si entra a far parte della vostra community? 

Per entrare nella nostra community è necessaria una registrazione molto veloce, ovviamente il social è esclusivo per gli studenti universitari.

Da quanto tempo siete attivi? Quanti sono gli utenti che partecipano all’iniziativa?

Siamo attivi da circa 1 anno e mezzo, abbiamo totalizzato circa 40mila iscritti solo in una regione di Italia, e la nostra fan page ha circa 40mila like.

Come è stato possibile sostenere dal punto di vista economico l’avvio della vostra startup?

Per lo più tramite nostre finanze personali.

Quali sono i punti di forza della vostra iniziativa? Che riscontri avete avuto dai vostri utenti?

Grazie a noi, gli studenti possono vivere un momento di evasione, dal mondo fatto di paure, ansie e stress del mondo universitario.

Gli studenti grazie ad Unicafe si conoscono, qualche volta nascono belle amicizie, altre volte i ragazzi trovano l’amore proprio grazie ad Unicafe.

Quali sono i progetti su cui puntate per il futuro?

I nostri progetti per il futuro sono portare Unicafe in tutte le università italiane e crescere anche come software house, dato che ci siamo resi conto con Unicafe che sviluppiamo piuttosto bene.

Inoltre stiamo crescendo molto come software house (Unicafe srls: Unicafeteam.it), stiamo lavorando tanto su applicazioni per diverse startup o talvolta piattaforme web, veramente di qualsiasi tipo.

Nell’ultimo periodo sto iniziando ad offrire ai miei clienti anche una consulenza sul sito di strategia che dovrebbero utilizzare per i propri progetti, business model e impostazione progetto. Unicafe cresce ma anche noi personalmente stiamo crescendo!

Gabriele Ferrieri

 

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn