CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Quante volte ci è capitato di metterci a dieta e di arrenderci dopo giorni di sofferenze, semi-digiuno, piatti insipidi e sedute zen ad alto livello di autocontrollo davanti alla Delizia traboccante di cioccolato fuso caldo fondente con una spruzzata di panna montata e scorze d’arancia caramellate fluttuante sulla punta della forchetta che il nostro amico più caro sta per portare alla bocca con fare soddisfatto e godurioso?…

Quante simpatiche risposte ci sono venute in mente davanti all’ennesimo impastato: “Sicuro? Nemmeno un cucchiaino?…”

Ebbene, questi tempi sono finiti. Bando ai gambi di sedano e alle insalate scondite! Ora anche i Perennemente a Dieta potranno chiedere ammiccando: “Ne vuoi un po’?…”

Come? Ce lo racconta Anna Zocco, fondatrice e Ceo di Diet to go, la startup che consegna a domicilio pasti dietetici, bilanciati da un nutrizionista e cucinati da uno chef. Pesati, equilibrati, gustosi e abbondanti. Mediterranei, Vegetariani o Detox per perdere fino a 4 Kg al mese. E soprattutto pronti: a casa o in ufficio, colazione, pranzo, spuntino e cena appena sfornati, per dimagrire senza rinunce e deliziare il palato senza sensi di colpa.

Diet to go ha appena ottenuto oltre 400 mila euro di investimento da Innogest, il venture capital che punta su aziende innovative. Un importante riconoscimento. Come è iniziata questa avventura?

Ho avviato Diet to go nel 2005 alla Spezia e nel 2006 a Milano. Da Giugno 2016 è stata costituita una newco, Sottile Srl, che opera con il marchio Diet to go solo a Milano, hinterland e Monza. I clienti attivi a Milano sono circa 800 al momento. Tutti gli investimenti in digital marketing, il nuovo sito improntato all’ecommerce, i programmi software per la personalizzazione dei menu in base alle esigenze degli utenti, sono stati resi possibili grazie agli investimenti dell’Incubatore di startup Digital Magics e del Venture Capital Innogest che ha chiuso recentemente un aumento di capitale di 440.000 euro.

Da quante persone è composta la squadra?

Oltre a me, Ceo e founder, del team fanno parte anche: Alessandro Costa, socio e responsabile commerciale e logistica, Gianluca Simondi, direttore operativo e marketing, Andrea Tibaldi, nutrizionista, Luca Calia, responsabile sviluppo scientifico, Valeria Castellaneta, Social Media Manager, e Afsoun Ahrabinejad, titolare del primo take away dietetico d’Italia che Diet to go ha aperto a Milano, in Via Pascoli 18, dove si possono assaggiare ogni giorno i piatti dei vari menu di Diet to go.

Bene, se volessi mettermi a dieta, so dove trovarvi… Ma se non sono a Milano?

Sul nostro sito www.diet-to-go.com si possono visionare i menu, scegliere quello più adatto alle proprie esigenze tra Mediterraneo, Vegetariano e Detox, scegliere il periodo e la durata di consegna, indicare orario e luogo di consegna e procedere all’acquisto tramite carta di credito o bonifico bancario.

E se sono vegano o magari ho qualche intolleranza?

Per personalizzare i menu in base a specifiche esigenze, si può entrare nell’area “Dietologo” del nostro sito per comunicare con i nostri nutrizionisti che consiglieranno piani alimentari personalizzati. Ogni giorno il nostro corriere consegna una borsa termica che contiene tutto quello che bisogna mangiare durante la giornata, dalla colazione alla cena, per rientrare in un determinato tetto calorico. I nostri nutrizionisti seguono i clienti durante tutto il percorso con il coaching.

Che riscontro avete dai vostri clienti?

Chi prova il nostro metodo è soddisfatto, ottiene risultati, e acquista periodicamente i nostri pacchetti da 5/6 giorni a settimana. Cuciniamo ogni giorno piatti gourmet ipocalorici: il cibo è fresco, gli ingredienti sani e selezionati, le porzioni abbondanti e soprattutto le ricette sono buonissime. Non sembra di essere a dieta e, senza fatica, si ottengono i risultati desiderati. Inoltre abbiamo la possibilità di personalizzare i menu in base ai gusti e alle esigenze del cliente sempre con il supporto di un nutrizionista al fianco. Il coaching è molto importante per motivare e per poter ottenere il risultato migliore nel più breve tempo possibile.

Novità in programma?

Una ricerca scientifica che porti a poter predire esattamente i tempi e la perdita di peso in base alle caratteristiche individuali dei soggetti che seguono il nostro metodo. Inoltre, una App per poter personalizzare il menu in base a peso, altezza, sport praticato, allergie/intolleranze, gusti personali ed esigenze specifiche.

Aspettando fiduciosi che il servizio venga attivato anche a Roma, sgranocchiamo i nostri gambi di sedano, sbirciando tra i menù Detox, e guardando con affettuosa invidia agli amici di bilancia del nord.

Carola Tangari

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn