CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Google ha migliorato e perfezionato il prodotto dopo il grande successo riscosso nel 2011. Toontastic 3DUn connubio perfetto e divertente per sollecitare i nostri bambini a sviluppare la fantasia, la creatività e la manualità.

Grazie a Toontastic 3D, il bambino non si fermerà più a leggere o sfogliare un giornale di fumetti o una favola, ma diverrà parte integrante della storia, raccontata e disegnata proprio da lui.

Google ha pensato ad una app in grado di ideare piccoli cartoni animati con cui il ragazzo può interagire ideando e sviluppando materialmente la storia con i suoi personaggi. Basta un collegamento a smartphone e tablet iOS e Android, e, sfruttando gli sfondi e i suoni predefiniti da Google, è possibile muovere sullo schermo i protagonisti, aggiungere una narrazione oppure inserire suoni; questo solo usando le dita. I disegni animati sono i classici “doodle”, già presenti nella storia, ma grazie a Toontastic le scene possono essere aggiunte automaticamente mentre i Doodle vanno pre-selezionati; all’interno delle scene sono già presenti gli oggetti animati con i quali i personaggi possono interagire. Non ci sono ovviamente limiti: i più creativi possono anche disegnare i loro Doodle e gli scenari, opzione questa dedicata però ai più esperti.

Sarà come giocare con un teatrino delle marionette digitale ma con una varietà di mondi 3D interattivi, decine di personaggi personalizzabili, strumenti per il disegno 3D e un laboratorio di idee con esempi di storie per ispirare nuove creazioni.

Abbiamo tre mondi virtuali disponibili per bambini: Hoopa City; Pompidoukids; Toontastic 3D.

Hoopa City: Casette, alberi, ospedali, negozi, strade e ponti: sono moltissime le strutture che è possibile creare, per personalizzare la propria città. A disposizione si hanno mattoni, acqua, soldi, cuori ecc.. Ognuno di questi elementi può essere usato per costruire qualcosa, o per combinarlo con altri per dare vita a strutture nuove e diventare così un abile architetto o un giovane ingegnere capace di costruire un’intera città.

PompidouKids: È dedicata ai piccoli amanti dell’arte. I bambini potranno giocare con ventiquattro opere presenti nel celebre museo parigino di arte moderna e contemporanea.

Toontastic 3D: Permette ai bambini di creare brevi cartoni animati in modo semplice e intuitivo, servendosi di personaggi disegnati sullo stile delle figure presenti nei Doodle.

L’ultima sfida di Google

“Negli anni abbiamo collaborato con molti educatori per realizzare programmi per i più piccoli – spiega il portavoce di Google – Abbiamo dato loro la possibilità di creare attraverso il coding, trasformare la fantasia in realtà attraverso i Doodle, esplorare luoghi esotici grazie alla realtà virtuale e trovarsi difronte uno Yeti scalando l’Himalaya. L’ultima sfida è trasformare lo storytelling in un gioco”.

L’unico neo che lascia perplessi, è che, tanto la guida, quanto la visualizzazione dei contenuti scritti, sono in inglese, ma per fortuna l’app Toontastic 3D è di facile comprensione e non contiene troppe istruzioni.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn