CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Chi soffre di insonnia o disturbi del sonno talvolta necessita di un “aiuto” per riuscire a dormire bene.  Questa “mancanza di sogni” può essere riparata con un dispositivo di nuova generazione, Illumy.

Nonostante abbia l’aspetto di una normale maschera per dormire, Illumy è in grado di procurare un risveglio più dolce rispetto al trillo delle normali sveglie, consentendo di iniziare la giornata nel migliore dei modi. Tale tecnologia simula infatti la luce del sole e consente all’utente di sceglierne la gradazione e l’orario in cui svegliarsi.

Illumy offre una tecnologia non invasiva, camuffata all’interno di una mascherina per dormire che concilia il sonno.

Di notte, un oscuramento graduale tipico delle ore del tramonto guiderà l’utente direttamente tra le braccia di Morfeo. Terminata l’opera di relax, Illumy torna alla funzione primaria: eliminare tutte quelle fastidiose lucine che ci impediscono di addormentarci.         Al mattino, invece, la maschera si colorerà di azzurro, simulando un cielo limpido e sereno.  Questo impulso dovrebbe agire sulla profondità del sonno e risvegliare gradualmente il cervello, procurando un ‘buongiorno’ perfetto e carico di energia.

Si può avere un riposo migliore in 4 semplici mosse:
1) scaricare l’app di programmazione per Android o iOS
2) Collegare il cavo di programmazione della maschera col jack dello smartphone
3) Illumy emette un segnale acustico di riconoscimento
4) Premere il tasto ‘sync’ sullo schermo del telefono; se il Led della maschera inizia a lampeggiare di verde, la sincronizzazione è andata a buon fine.

Illumy è perfetta in casa ma non solo: ottima soluzione per tutti coloro che dovranno affrontare viaggi di lunga durata. Basti sapere che lo stesso sistema è utilizzato dagli astronauti in missione nello spazio al fine di ridurre l’impatto dei viaggi spaziali sul ritmo sonno-veglia.

In prevendita su Indiegogo, Illumy include manuale utente, certificato di garanzia, custodia da viaggio e caricabatterie compreso di cavo usb.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn