CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

PerFrutto non è un’idea di business. L’essenza del progetto è nella tecnologia, una vera e propria innovazione.

Un’innovazione conseguita in anni di studi grazie a docenti e ricercatori universitari della facoltà di Agraria di Bologna.

Il progetto PerFrutto è un sistema che prevedere con largo anticipo e accuratezza la quantità di frutta alla raccolta e il numero dei frutti in base alle loro dimensioni. Conoscere in anticipo questi dati è la chiave per ottimizzare gli interventi da realizzare nel frutteto nel periodo di formazione e sviluppo dei frutti.

Così facendo si riuscirà a massimizzare il valore commerciale alla raccolta, sia attraverso la quantità totale prodotta che attraverso la distribuzione dei frutti sempre sulla base delle dimensioni più apprezzate.

PerFrutto è stato premiato dal programma Unibo Launch Pad che ha portato rappresentanti della società in Silicon Valley per sviluppare la tecnologia e gli aspetti imprenditoriali.

PerFrutto consente di aumentare fino al 40% il profitto per ettaro.

Adottando PerFrutto, il produttore ha a disposizione un sistema basato su elementi scientifici che gli consente di ottenere il miglior risultato commerciale possibile nelle condizioni geografiche e climatiche del proprio frutteto. Invece il risultato economico lo si ottiene sia con la massimizzazione dei ricavi che con l’ottimizzazione dei costi. Gli interventi nel frutteto sono mirati e senza sprechi.

BISOGNO DEL CLIENTE

I produttori di frutta desiderano avere previsioni esatte e precoci sulla crescita dei frutti, sulla produzione totale e sulle dimensioni dei frutti stessi.

Per i consumatori e distributori, le dimensioni dei frutti non sono indifferenti. Specifiche dimensioni sono privilegiate rispetto ad altre e sono mutevoli da un Paese all’altro. Essere in grado di produrre la qualità (dimensioni) che il mercato richiede significa influire in modo significativo sui risultati economici del frutteto.

TECNOLOGIA E BREVETTI

La tecnologia del sistema PerFrutto è stata sviluppata e messa a punto interamente all’interno della società Horticoltural Knowledge che ne è proprietaria unica.
Le tecnologie che vengono integrate per costituire il sistema PerFrutto sono tre:

Calibit

È un calibro digitale con memoria. È stato realizzato all’interno della società e consente la rilevazione rapida ed affidabile del diametro dei frutti in campo e il successivo scaricamento automatico dei dati da elaborare nel database. Il calibro consente di immagazzinare migliaia di dati ed è pensato per l’utilizzo di diverse tipologie di frutti.

Database

E’ una banca dati costruita in anni di rilevazioni attuate in molteplici condizioni climatiche e colturali. Ad oggi è completa per melo, pero e kiwi. E’ un patrimonio esclusivo della società che viene costantemente arricchito e che richiederebbe diversi anni di lavoro a chi volesse costruirne uno analogo.

Algoritmo proprietario

Grazie alla messa a punto di un algoritmo che compara i dati rilevati con il Calibit si riesce a prevedere in modo anticipato ed accurato le classi di dimensioni dei frutti ed il volume di produzione totale alla raccolta. Si tratta di un algoritmo proprietario basato su un know-how esclusivo che ha richiesto anni di lavoro per giungere all’attuale forma di elevata capacità previsionale. In questo modo il cliente vede le performance del proprio frutteto virtuale con le misurazioni aggiornate in tempo reale.

BUSINESS MODEL

Il sistema PerFrutto viene venduto per ettaro di superficie monitorata.
Si parte da un minimo di 5 ettari con un costo per ettaro di 200 Euro: le misurazioni vengono fatte direttamente dall’azienda agricola attraverso il calibro (Calibit) con tecnologia PerFrutto. Calibit viene ceduto in comodato gratuito ad ogni azienda per le misurazioni del raccolto fino ad un massimo di 100 ettari.

PERCHÈ INVESTIRE IN PERFRUTTO?

È previsto il raddoppio del fatturato perché si inizierà a sfruttare la stagionalità dei raccolti sia nell’emisfero Nord che in quello Sud del mondo. Il sistema PerFrutto è già stato sviluppato e testato sul mercato ed è pronto per monitorare anche altre specie di frutta.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn