CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Si chiama DADO. Non è un gioco e neanche un aiuto per insaporire le pietanze, ma un salvavita silenzioso e discreto.

Si, un salvavita. Tutti noi ci preoccupiamo dell’inquinamento esterno, ma, in realtà, l’aria nelle nostre abitazioni e negli uffici dove lavoriamo, a volte, è più inquinata.

Studi recenti hanno infatti dimostrato che l’inquinamento “indoor” è più alto di quello “outdoor”; infatti le polveri dell’ambiente esterno si aggiungono agli inquinanti gassosi, al fumo passivo, ecc… delle nostre case.

Per questo è stato progettato DADO. Un purificatore creato per migliorare la qualità dell’aria all’interno degli ambienti in cui trascorriamo la maggior parte della nostra giornata.

DADO è caratterizzato da un semplice e accattivante design; può essere installato in qualsiasi luogo anche per le sue ridotte dimensioni.

DADO è discreto ma concreto. E’ dotato di filtro a carboni attivi trattato con un sol di biossido di titanio e irraggiato da luce UV che uccide eventuali batteri presenti.

Questa particolarità rende il filtro più pulito e durevole diminuendo la frequenza delle pulizie e la sostituzione dei filtri oltre a rendere più efficace la sanificazione.

Con DADO puoi scegliere una doppia velocità di filtrazione a seconda delle esigenze.

La tecnologia di DADO presenta notevoli vantaggi: trattenere dall’aria che respiriamo una gran quantità di particolato solido e “annullare” (ossidandoli) composti volatili e nocivi come il toluene e il benzene.

Insomma è come avere una marmitta catalitica in casa che non perde efficacia nel tempo… A tutto vantaggio dei nostri polmoni e della salute in generale.

DADO è efficiente e attento all’ambiente perché lavora con alimentazione a bassa tensione e a basso consumo energetico.

Insomma se proprio non riusciamo a evitare l’inquinamento esterno… Almeno facciamolo nel nostro ambiente domestico.

Purtroppo l’inquinamento che respiriamo ogni giorno è subdolo, ci accorgiamo troppo in ritardo delle conseguenze negative prodotte dall’aria “irrespirabile”…

E allora difendiamoci da soli… Seguiamo le orme di Cesare… Alea iacta est !

…Ovvero il  “DADO è tratto” !

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn