CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Chi non vorrebbe poter monitorare in ogni momento lo stato di salute delle proprie piante? E chi non vorrebbe farlo comodamente dal proprio telefono? Si chiama HiGrow, il sensore che esprime in tempo reale le esigenze delle tue piante, attraverso una semplice app. 

Come funziona HiGrow

  • I sensori, dei veri e propri oggetti da inserire in terra, misurano idratazione e umidità del terreno e la temperatura dell’ambiente.
  • Attraverso l’accesso a un database online è possibile personalizzare i parametri di umidità e temperatura.
  • Tutti i dati saranno salvati su una piattaforma in cloud, che provvederà a inviarti notifiche push dall’app.
  • Ti verrà comunicata ogni esigenza della tua pianta: quando ha sete, caldo, o quando c’è mancanza di luce.

Quali sono i punti di forza del dispositivo?

Ti permette di risparmiare razionando l’acqua: ne segnalerà solo la quantità necessaria per far vivere la pianta.

Combinando poi le previsioni meteo online con i dati specifici della pianta potrai prevedere le giornate più complesse: HiGrow ti fornirà consigli mirati per prendertene cura al meglio e tutte le precauzioni essenziali da tenere in considerazione.

La batteria del dispositivo è a lunga durata.

Come è nato il progetto?

Il team è composto da sei professionisti, esperti nel settore industriale e con esperienze anche all’estero. Il fondatore è Luca Fabbri, ingegnere e imprenditore con una forte passione per “l’internet delle cose”. Si tratta di un settore dell’innovazione tecnologica che si propone di ideare sempre più oggetti in grado di interagire con la rete.

Al momento è attiva un raccolta fondi sulla piattaforma Eppela. Lo scopo è quello di migliorare lo sviluppo del dispositivo, sia dal punto di vista del design che dei componenti elettronici.

Già da mesi però HiGrow sta stringendo contatti con potenziali sostenitori del progetto, i quali potranno acquistare in anteprima i primi kit.

HiGrow rappresenta la benefica unione tra sviluppo tecnologico e attenzione verso la natura. Sostenere progetti come questo significa non solo saper sfruttare al meglio le tecnologie di cui disponiamo, ma anche e soprattutto rispettare il pianeta in cui viviamo e contribuire alla sua salvaguardia.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn