CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

La batteria al grafene G – King è una batteria per smartphone che si carica in pochi minuti.

Che il regno delle batterie al litio sia giunto al tramonto? Forse è troppo presto per dirlo, ma, sicuramente, la nuova batteria al grafene metterà a dura prova il dominio del litio negli energy storage. Presentata dalla cinese Dongxu Optoelectronics, G – Kings è la prima batteria al grafene, materiale costituito da uno strato di atomi di carbonio che ha la resistenza meccanica di un diamante, che ha una capacità di 4.800 mAh, più simile agli accumulatori di laptop e dei tablet che smartphone, è in grado di caricarsi in 13/15 minuti, battendo nettamente i tempi di ricarica delle normali batterie al litio, e se non dovesse bastare la società di chiara che G-King è in grado di caricarsi e scaricarsi 3.500 volte senza perdere di capacità, sette volte di più le normali litio.

Una rivoluzione nel campo energy storage?

G – King potrebbe essere un primo passo per una nuova tecnologia, capace di prendere piede nel campo dell’energy storage: non solo smartphone e tablet ma anche schermi e macchine elettriche. Per ora ci accontenteremo di un prossimo futuro basato, quanto meno, su batterie per gadget elettronici che sprecheranno meno energia con più sollievo per tasche ed ambiente.

Riccardo Testi

 

 

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn