CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Siiii… viaggiare… evitando le buche più dure… Così recitava una canzone famosissima…

Travelmate è il bagaglio autonomo che si muove senza fermarsi fra la folla evitando “buche” e persone.

Ormai la robotica ci viene incontro per rendere la nostra vita più facile…Travelmate è un robot fedele che ci segue ovunque andiamo… come un cagnolino ubbidiente.

Svolge compiti complessi che nessun’altra valigia sa compiere e non necessita di alcun accessorio perimetrale (per capirci, come i robot aspirapolvere, robot tagliaerba, ecc…)

Si può muovere (“camminare”) sia in modo verticale (come tutte le trolley) che orizzontale (sembrando un cagnolino…)

Ci sono 3 modelli (piccola, media, grande) e le misure della più piccola sono compatibili con quelle del “bagaglio a mano”.

Travelmate è perfetta per ogni situazione: per andare al lavoro, a scuola, o muoversi all’interno di un aeroporto o di una stazione ferroviaria.

La valigia ha un sensore studiato per evitare ostacoli di ogni tipo, comprese le persone, e una App dedicata per seguirti ovunque.

E se si perde? Niente paura, l’ufficio “lost and found” non ha più ragione di esistere… infatti il chip GPS integrato in Travelmate fornisce la sua posizione in qualsiasi momento!

Il motore che muove Travelmate occupa poco spazio (meno del 5% del volume della trolley) lasciando spazio alle tue cose.

Travelmate è personalizzabile con vari colori e differenti luci led. La valigia è attenta alla sicurezza delle persone che si muovono intorno a lei; infatti è dotata di indicatori di direzione… come le automobili.

Quando è in posizione verticale, Travelmate è studiata per essere usata come piccolo tavolino dove poter utilizzare laptop, leggere libri, ecc…

Oltre al chip GPS, e a tutto il resto, Travelmate è dotata di bluetooth, 2 porte usb 3.0 e una chiusura magnetica.

Travelmate è la versione 1.0 della valigia del futuro; altre versioni arriveranno, sempre più accattivanti, ma perchè aspettare?

Intanto godiamoci questa innovazione che desterà tanta curiosità… ma anche tanta invidia fra i viaggiatori!!!

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn