CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Miscusi è una catena di successo di pasta fresca, nata nel 2016, ma che ha conosciuto un vero e proprio decollo nell’ultimo anno di attività. 

Miscusi offre ogni giorno pasta fresca, prodotta nel pastificio interno al locale con impasti di sole semole italiane. Il cliente può decidere di abbinarci uno tra dieci condimenti, nove fissi più il settimanale, anch’essi freschi e prodotti giornalmente. Clicca qui per visionare il sito ufficiale Miscusi!

I fondatori, due millennial italiani

Alberto Cartasegna e Filippo Mottolese studiano economia all’Università Bicocca. Dopo gli studi le loro strade si separano, ma i due restano in contatto. Entrambi notano come e quanto nel nostro paese si stia sviluppando il settore del food retail, anche se legato a meccanismi di vecchio stile. Inoltre, notano un buco di mercato. “A livello internazionale – spiegano i founder – erano presenti innumerevoli catene di successo di pizza, hamburger, sushi, eppure non esisteva un verticale sulla pasta: il buco di mercato era evidente”.

Il decollo

In seguito a un progetto intrapreso con diversi investitori, Alberto e Filippo raccolgono 390mila euro in totale. Il 30 novembre 2016 firmano il contratto d’affitto per la sede del primo Miscusi, a Milano, in via Pompeo Litta 6. Nel 2017 viene inaugurata una seconda location sempre a Milano, in piazza San Camillo de Lellis. Il fatturato previsto per la fine del 2018 è di tre milioni e mezzo di euro. Si prevedono almeno altre due sedi, una in zona Isola e una a Torino.

I punti di forza di Miscusi

  • Tutti i prodotti, sia la pasta che i condimenti, sono freschi e preparati giornalmente;
  • È possibile ordinare sia tipicità italiane che piatti più particolari;
  • È un servizio rapido, perfetto anche per la formula del business lunch, cioè il pasto veloce per chi deve scappare a lavoro;
  • L’offerta di bibite prevede acqua, birra e vino come nelle trattorie tipiche italiane;
  • Il prezzo medio si aggira intorno agli 8-9 euro, molto vantaggioso per un servizio a Milano nel centro della città.

Un’ultima curiosità: perché il nome “Miscusi”?

“È un’espressione che noi italiani usiamo sempre, rimane in mente anche se non te ne accorgi – spiega Alberto – all’estero è conosciuta e pronunciata da chiunque e ha indubbiamente aiutato il passaparola iniziale”. In particolare il nome deriva da una gag del cartoon I Griffin. I compagni di corso americani di Alberto lo prendevano in giro usando quella espressione, quando studiava presso la Kelley School of Business.

Martina Coscetta

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn