CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Musica, letture e tavole rotonde con approfondimenti sui temi del fantasy, dell’avventura e dell’evasione. Con un programma ricco di presentazioni, concerti e incontri, apre a Fonte Nuova in provincia di Roma, la quinta edizione di Radar – Esploratori dell’immaginario, Vol.1. La rassegna, ideata e diretta da Pier Luigi Manieri e che vede il contributo della Regione Lazio, del Comune di Fonte Nuova e il patrocinio della relativa Pro Loco, sarà anche quest’anno occasione di incontro e confronto su tematiche di attualità e sull’immaginario giovanile, con la presenza dei maggiori e più rappresentativi esperti del settore.

Il programma

Sei le giornate ad ingresso gratuito che si terranno presso l’Aula Consiliare del comune laziale (via Machiavelli, 1) : dal 15 al 17 settembre e poi ancora dal 28 al 30 settembre.

Tra gli attesi appuntamenti di Radar – Esploratori dell’immaginario, Vol. 1, l’incontro con Roberto Genovesi, giornalista, scrittore, sceneggiatore, considerato il maestro italiano del genere fantasy storico, che presenta il suo libro “La Legione Maledetta – l’Invasione dei dannati”. E ancora l’incontro con Armando Corridore, massimo esperto del genere narrativo fantasy e direttore editoriale della casa editrice Elara di Bologna che, coadiuvato dallo scrittore e giornalista Giuseppe Cozzolino, dal saggista esperto di Lovecraft Riccardo Rosati e dal giornalista cinematografico Stefano Coccia, tratterà un raffronto tra Howard, Ende, Lovecraft e Tolkien.

Anche la musica sarà protagonista con Nicola Cantatore (chitarrista dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore) che con il suo acoustic trio riproporrà i temi musicali più amati dai film del nostro immaginario: da 007 a Highlander. A chiusura della prima parte della rassegna vi sarà il concerto dei Superobots guidati da Douglas Meakin, la leggendaria band che ha cantato le più famose sigle dei cartoni animati giapponesi, come Il Grande Mazinga e Daltanious.

“Dopo ALL DAY IN THE LIFE, in cui abbiamo celebrato la musica ed i Beatles, con il cinquantennale dell’album Sgt. Pepper’s, abbiamo voluto puntare nuovamente su qualcosa di qualitativamente importante – afferma il consigliere di Fonte Nuova Maurizio Guccini – e quando ci è stato proposto di ospitare RADAR, una rassegna culturale di un certo prestigio nata dall’estro di Pier Luigi Manieri, non abbiamo avuto esitazione. Sarà un contenitore culturale dedicato a giovani e a chiunque ami l’arte associata all’immaginario. Musica, letteratura, cinema, fatti ed avvenimenti che hanno ispirato artisti e fatto sognare generazioni. Vogliamo che a Fonte Nuova si sviluppi curiosità, senso critico, dialogo e confronto. Un ringraziamento alla Pro Loco Fonte Nuova che si è messa a disposizione per realizzare il tutto”.

Il programma completo e gli aggiornamenti sono consultabili sulla pagina Facebook RADAR- Esploratori dell’immaginario.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn