CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Il II Municipio, portabandiera del progetto “Salvavita” a firma del Dott. Marco Squicciarini, prosegue la sua campagna informativa aperta a tutto il territorio, a chi è a contatto e lavora con i bambini.

Grazie alla cassa di risonanza ottenuta dal passaparola e alla grande adesione ai diversi corsi tenuti dell’equipe del Dottore “Salvavita”, l’Assessore alle Politiche della Scuola e della Famiglia, Emanuele Gisci è diventato il primo fautore nel diffondere il format delle manovre salvavita rivolte a piccoli e grandi. Un messaggio importante che arriva gratuitamente alle famiglie e alle scuole del II Municipio di Roma per contrastare la disinformazione evitando tragedie.

Il Liceo Giulio Cesare lo scorso 17 ottobre è stato luogo di formazione dove il Centro di formazione Two Life ha prestato la sua opera informativa, questo è stato il primo e non ultimo incontro gratuito sulle manovre di disostruzione pediatrica delle vie aeree e sul taglio in sicurezza degli alimenti pericolosi per i bambini secondo le linee guida internazionali.

Alla presentazione del corso è intervenuto l’Assessore Gisci che ha dichiarato che: “Muore un bambino ogni 10 giorni per l’ostruzione delle vie aeree, non siamo rimasti inermi e abbiamo avviato un progetto che è prima di tutto un dovere civico e un inno alla vita. Siamo partiti dalle scuole perché la scuola è il luogo in cui i minori trascorrono la maggior parte del loro tempo e poi abbiamo aperto le iniziative a tutti i cittadini”.

Presente la Dirigente scolastica Paola Senesi che fin da subito ha creduto  nell’importanza formativa del progetto “Salvavita”: “Si tratta di un’iniziativa di eccellenza perché noi scuola e il II Municipio abbiamo molto a cuore la crescita dei nostri studenti”.

Nello storico Liceo sono stati formati 12 studenti ad un corso di rianimazione Cardio Polmonare internazionale e all’utilizzo del defibrillatore per come intervenire in caso di emergenza. Il Giulio Cesare avendo aderito da subito al progetto “Salvavita”, è la prima scuola in Europa a vantare questa certificazione. Un importante duplice riconoscimento per gli studenti, che università e college all’estero richiedono per accedervi come requisito fondamentale: il possesso del brevetto Blsd-Pblsd internazionale American Heart Association.

L’equipe “Salvavita” ha dispensato consigli facendo brevettare direttamente le manovre ai presenti su appositi manichini per fare pratica. Attraverso il format del Dott. Marco Squicciarini, che lo diffonde da anni in Italia e all’estero, si sono appresi i numeri statistici delle percentuali catastrofiche riguardo alla somministrazione di cibi con la loro pericolosità, come anche l’utilizzo scorretto degli oggetti in mano ai bambini.

“Chi salva una Vita… Salva il Mondo intero!”

Dal 2014 “Salvavita” ha diffuso informazioni complessivamente a circa 5000 persone, promuovendo il nuovo corso gratuito sulle manovre di disostruzione pediatrica delle vie aeree e al taglio in sicurezza degli alimenti pericolosi per i bambini secondo le linee guida internazionali.

Ai partecipanti iscritti è stato rilasciato un attestato, un poster con i passaggi delle manovre e il manuale “Come salvare i bambini dal soffocamento”.

L’iniziativa rientra in OperazioneSalvavita, il percorso pluriennale del Municipio II di Roma che punta a diffondere la cultura salvavita nelle scuole del territorio.

Il Dott. Squicciarini sottolinea: “Grazie a questo tipo di formazione ognuno sa cosa fare se un bambino rischia il soffocamento ingerendo una caramella o un cibo tagliato male e impara a riconoscere i pericoli in casa e a scuola. E se è in grado di salvare un bambino sa esattamente come aiutare anche un adulto. Il 70% delle ostruzioni avviene proprio in cucina mentre si mangia. Queste manovre possono fare la differenze e sono valide anche per gli adulti. Cose da non fare mai: mettere il dito in bocca e prendere il bambino per i piedi, ‘guarda l’uccellino che vola’ non esistono più, prende il loro posto la manovra di  Heimlich mirata e di successo”.

Il 19 dicembre alle ore 16,30 al Teatro Parioli il prossimo appuntamento aperto sempre a tutti previa iscrizione:

manovredisostruzione@gmail.com

http://www.twolife.eu/

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn