CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

MyLab Nutrition è una giovane startup nata nel 2018 come risposta ad un’esigenza specifica degli sportivi professionisti: la possibilità di creare integratori alimentari su misura in base alle proprie esigenze nutrizionali e sportive.

L’innovazione in un mercato statico

MyLab è il primo servizio in Europa in grado di innovare radicalmente un mercato in crescita, che non vede miglioramenti da decenni. La società, fondata nel Gennaio 2018, ha fatturato in soli 7 mesi più di 75.000 euro, il che mostra le potenzialità del progetto ad un pubblico in aumento. Nel 2016 il market size ha raggiunto 36 milioni di persone, ma nel giro di 4 anni si prevede un incremento che toccherà le 220 miliardi. Un settore, dunque, molto gettonato dai consumatori e ricco di opportunità, ma trascurato nell’improvement.

Data l’attuale mancanza di competitor diretti, l’obiettivo di MyLab è divenire il punto di riferimento nella produzione di integratori sportivi custom. E si proietta verso quest’ambizioso traguardo rivolgendosi ad una specifica categoria di atleti.

Il mondo dello sport vede la distinzione tra atleti amatoriali, soddisfatti dei prodotti in commercio, e i così detti atleti pro. Questi ultimi sono costantemente alla ricerca di miglioramenti mirati: abbigliamenti tecnico, tecnologia specifica, diete personalizzate. MyLab consente loro una personalizzazione a 360 gradi anche degli integratori alimentari, tenendo conto delle loro esigenze sportive e nutrizionali.

Il prodotto: crea-ricevi-utilizza

La tecnologia si sviluppa in una piattaforma e-commerce dotata di un laboratorio interattivo di assistenza. Basta accedere al sito web, senza effettuare alcuna registrazione.

Gli atleti più esperti potranno creare autonomamente la propria formula d’integrazione, scegliendone grammo per grammo tutti i componenti. Mentre per chi è alle prime armi è prevista una consulenza nutrizionale interattiva, che tiene conto di una serie di parametri: abitudini alimentari, stato di salute, routine di allenamento, obiettivi nutrizionali, ecc.

Il nocciolo della tecnologia sta nell’algoritmo di supervisione che impedisce all’utente di creare formule e dosaggi che superino i limiti di sicurezza imposti dal Ministero della Salute Italiano. Sempre in linea con queste direttive, la produzione viene realizzata in bustine monodose. In tal modo non è possibile assumere una quantità superiore a quella necessaria. Anche la qualità è certificata. Le materie prime vengono prodotte ed acquistate in Italia, seguite dalla certificazione del Ministero della Salute.

Una volta terminata la produzione, nel giro di 2-3 giorni lavorativi, il box di integratori verrà recapitato a domicilio.

La campagna di Crowdfunding

Date le potenzialità del Buisness e il successo del progetto, MyLab ha iniziato una campagna di Crowdfunding per velocizzare la crescita. Tramite i finanziamenti la startup mira a implementare:
  • Tecnologia: con la messa a punto di un’intelligenza artificiale a supporto della consulenza interattiva;
  • Vendita: acquisendo nuove fuigure chiave per il buisness;
  • Prodotti: ovvero un catalogo aumentato che si propone di raggiungere oltre 100.000 combinazoni.
e infine l’obiettivo futuro di dotarsi di un piccolo laboratorio di produzione.

Ogni sportivo ha caratteristiche fisiche ed obiettivi sportivi differenti. Di qui l’esigenza di personalizzare sia la propria alimentazione che, di conseguenza, la propria integrazione alimentare. MyLab Nutrition si fa carico di soddisfare quest’esigenza, tramite un progetto ricco di potenzialità.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn