La differenza la fai te – Humour Biodegradabile …oltre la differenziata. Mostra presso lo Spazio Attivo di Zagarolo dal 30 novembre al 7 dicembre

Informazioni sull’evento

L’impatto della plastica su crostacei, molluschi e pesci sta divenendo una catastrofe a livello planetario, contaminando l’intera catena alimentare. Tema del 16° Festival Internazionale di Humor Grafico la raccolta differenziata con le  ultime misure adottate dell’Unione Europea per la messa al bando di una parte dei prodotti mono uso entro il 2021, passando per l’inquinamento della plastica e altri materiali nei mari, fiumi e oceani.

La mostra mette a confronto le migliori matite sul tema dell’inquinamento della plastica negli oceani, mari, fiumi, della messa al bando dei prodotti mono uso in plastica, della raccolta differenziata e del riciclo dei materiali.

Questa Expo sarà completata con altri eventi sul tema, con la partecipazione di autori, con incontri con le scuole medie, con iniziative “ad doc”, con corsi di informazione, di creatività e workshop con autori, giornalisti, ecc.

IL PROGRAMMA

30 novembre 2019 – ore 17.00

Apertura della mostra

La testimonianza degli artisti sul tema: fumetto, satira, cultura.

La mostra come strumento per sensibilizzare l’opinione pubblica, una forma d’arte, un’occasione di fare impresa

Incontro con il direttore del Festival Julio Lubetvik e con il giornalista Marco de Angelis.

Marco De Angelis

Nato a Roma nel 1955 è giornalista professionista, disegnatore umorista, illustratore, grafico. E’ stato redattore e disegnatore dei quotidiani Repubblica e il Popolo (per il quale ha realizzato vignette quasi tutti i giorni per 18 anni), collaboratore de Il Messaggero e Il Mattino, e in 45 anni ha pubblicato migliaia di vignette e illustrazioni su oltre 200 giornali in Italia e all’estero, tra cui Grazia, Gialli Mondadori, Panorama, il nuovo Travaso, Marc’Aurelio, Help! ComicArt, Comix. I suoi disegni, pubblicati e distribuiti anche da CartoonArts International e dal New York Times, sono apparsi su decine di giornali negli USA e in Europa (The New York Times, Washington Post, Chicago Tribune, Los Angeles Times, Herald Tribune, Courrier International, Le Monde, Nebelspalter, Yez e tanti altri)

2 dicembre 2019 – ore 10.00 (Apertura riservata agli studenti)

Gli artisti raccontano il proprio percorso: come hanno iniziato, le criticità incontrate, le soddisfazioni raggiunte.

Laboratori con gli studenti

Incontro con: Andrea Pecchia e Passepartout /Gianfranco Tartataglia

Andrea Pecchia

Artista eclettico, poliedrico e dal respiro internazionale. Il lavoro di scenografo ha influenzato il modo di composizione delle sue opere, fornendogli uno sguardo del mondo un po’ come se si trattasse di un grande palcoscenico pieno di quinte e come se la vita fosse un grande spettacolo teatrale. Dall’Accademia di Belle Arti di Roma all’accademia della vita, inizia il suo viaggio. Un lungo cammino in cui descrive col suo tratto una realtà sincera fatta di sintesi nell’interpretazione esteriore del suo sentire

Gianfranco Tartaglia

Esordisce nel 1978 (in coppia con il paroliere Pietro Gorini) con lo pseudonimo Passepartout su Paese Sera per poi passare nel 1980 a Il Messaggero dove disegna fino al 1990 la vignetta di satira politica del quotidiano romano. Nel 1991 passa a disegnare strip di economia per il Corriere della sera. Come illustratore ha collaborato con le maggiori testate nazionali (l’Unità, La Repubblica, Corriere della Sera, l’Europeo, Il Mondo, Mondo Economico, Liberetà, Leggi illustrate, Auto Oggi, Sale e Pepe, Panorama, Moda, Playboy, Playmen, Blu e altri ancora). E’ autore di sigle e animazioni per la Rai e Mediaset e realizza manifesti e campagne di comunicazione per Enti Pubblici, Regioni, Provincie e Comuni. Ha pubblicato vari libri di illustrazioni e vignette di satira, vincendo nel 1990 il “Premio per la Satira Politica” di Forte dei Marmi con “ Leader bene chi leader ultimo”, Gremese Editore

7 dicembre – ore 17.00

Workshop e MasterClass per giovani professionisti appassionati al mondo del fumetto

Incontro con: Fabio Magnasciutti e Mauro Talarico

Fabio Magnasciutti

Illustratore e vignettista ho al mio attivo numerosi libri con gli editori Giunti, Curci, Lapis, Barta e altri. Tra le mie collaborazioni figurano la Repubblica, l’Unità, il Fatto quotidiano, gli Altri, Linus e Left, per cui attualmente realizzo copertine e vignette. Ho curato sigle e animazioni dei programmi “Che tempo che fa” edizioni 2007 e successive e di “Pane quotidiano” (RAI 3) Ho realizzato illustrazioni per il programma AnnoZero edizione 2010-2011 e Servizio pubblico. Ho conseguito diversi riconoscimenti, tra cui il premio come miglior vignettista 2015 presso il museo della satira di Forte dei Marmi

Mauro Talarico

Nel 1992 crea la serie Cuori grassi che viene pubblicata fino al 2011 sulla rivista Lupo Alberto. Dal 2002 al 2005 pubblica tavole uniche per il mensile Dimagrire, nel 2008 la raccolta Spezzatini  e nel 2010 la raccolta Post eat. Mostre personali a Diamante, Porlezza, Montefalco e nel 2015 a Roma. Premio ZorryKid come miglior disegnatore umoristico italiano nel 2003, nel 2005 secondo premio Umorismo e satira di Dolo. Insegna Arte e Immagine e dal 1998 fumetto alla Scuola internazionale di Comics di Roma. Nel 2018 pubblica il libro “Ma come è fatto un lupo cattivo?” per la casa editrice Lavieri

Per partecipare e registrarsi cliccare QUI