Artigianali, personalizzabili e sostenibili. Sono gli occhiali di Radius, startup nata nel 2019 da un’idea di quattro giovani imprenditori – Manfredi Benvenuti, Andrea Galassi, Nicolò Torciero e Vincenzo Berretta – che unisce design, artigianalità, tecnologia e sostenibilità in montature dal costo contenuto e dalla qualità made in italy.

Occhiali personalizzabili

Gli occhiali sono prodotti da artigiani italiani secondo i modelli studiati dal team di Radius per essere facilmente personalizzabili in base alle esigenze del cliente grazie alla configurazione 3D. Particolare attenzione viene data alla sostenibilità del prodotto che è realizzato in un innovativo acetato di cellulosa 100% biodegrabile e confezionato in una custodia in sughero.

Dopo un seed iniziale “family&friends” di 70.000 euro, in un anno Radius ha lanciato la prima collezione, composta da tre sagome, vendendo oltre 2.000 occhiali solamente on-line. A giugno 2020 è stata lanciata la seconda collezione aumentando le sagome da 3 a 9 ed introducendo come variabile anche il calibro dell’occhiale (personalizzabile non solo nei colori ma anche nei nuovi colori lenti).

“Nonostante il 2020 sia connotato da fattori esterni di forte impatto per tutti i business, siamo riusciti a contenere l’effetto Covid grazie alle vendite online ed introducendo le lenti con untrattamento antiriflesso sviluppato apposta per rendere la lente impermeabile alla parte più dannosa della luce bluemessa dagli schermi digitali – spiega Manfredi Benvenuti, fondatore e Ceo di Radius – L’apertura dello store milanese rappresenta il primo step di un’espansione capillare nel territorio italiano che ci vedrà, nel 2021, protagonisti di ulteriori aperture. Unire on-line e off-line  – conclude – ci consentirà di diventare a tutti gli effetti la prima catena mono brand di occhiali artigianali, sostenibili e personalizzabili” .