Immersi nel blu, tra rovine Maya e resti di navi affondate. Con i suoi 47,5 metri di profondità e una capacità di 8000 metri cubi, pari a 27 piscine olimpioniche, apre in Polonia Deepspot, la piscina più profonda e tecnologica del mondo. Per costruirla sono serviti due anni e 8,9 milioni di euro.

Profonda e innovativa

Inaugurata a Mszczonow, una cittadina di diecimila abitanti nei pressi di Varsavia, la struttura ha strappato il primato mondiale ai 42 metri della Y-40 Deep Joy di Montegrotto Terme, nel Padovano.

Le sue pareti sono in grado di resistere alla pressione di 50 tonnellate. Un potente sistema di filtraggio mantiene l’acqua particolarmente limpida, grazie anche all’impiego di speciali elementi autopulenti, rivestiti da una calza in polipropilene cosparsa di farina fossile di diatomee, una polvere bianca ricavata dai gusci silicei di microalghe monocellulari: “la soluzione più all’avanguardia e green del settore” spiega Culligan, l’azienda che si è occupata della gestione.

Immersioni ma non solo

Un tunnel attraversa l’acqua, permettendo agli spettatori di assistere alle immersioni dei sub, che nella piscina potranno esercitarsi, tra repliche di grotte sottomarine e rovine Maya e accanto alla riproduzione di un relitto, adagiata sul fondo della piscina. Il direttore della struttura ha spiegato che la piscina sarà utilizzata dai subacquei di vigili del fuoco ed esercito durante il loro addestramento. Naturalmente la piscina sarà aperta a professionisti dell’apnea e a nuotatori di ogni sorta. Ma Deepspot diventerà anche un’attrazione turistica, con la costruzione di un hotel le cui camere avranno vista sulla piscina e sui suoi subacquei.

La piscina, intanto, è aperta al pubblico. Sul sito ufficiale è possibile prenotare immersioni e pacchetti pensati per ogni livello di esperienza. L’età minima per accedere ai corsi è 10 anni. Per i curiosi, il programma First Dive Scuba Diving prevede lezioni di un’ora e mezza per imparare le basi dell’immersione, seguendo l’istruttore sott’acqua fino a una profondità massima di 5 metri.

Una struttura da record

Superando la belga NEMO33 (aperta nel 2004 e profonda 33 metri) e l’italiana Y-40 (aperta nel 2014 e profonda 42 metri), Deepspot si è aggiudicata il titolo di piscina più profonda del mondo. La struttura polacca di Mszczonów, tuttavia, scenderà presto al secondo posto: per il prossimo anno, infatti, è già prevista l’inaugurazione nel Regno Unito di Blue Abyss, una piscina profonda più di 50 metri.